27 Gennaio – Le iniziative per il giorno della memoria

0 / 467
Social

il 27 gennaio si celebrerà, come di consueto, il giorno della memoria. La memoria è quella delle tante vittime dell’olocausto e di coloro che aiutarono tutti i perseguitati a scapito della loro stessa vita.

 

Come ogni anno le iniziative sono molte e occupano l’intera settimana. Ve ne segnaliamo alcune tra le più interessanti.
ROMA
Martedì 26
, al Teatro delle Maschere, va in scena “La forza delle parole” realizzato dagli studenti della Dante Alighieri-Spalatro di Vieste.
Mercoledì 27, Giorno della Memoria, comincia alle 10 con “Guida di Hammerstein” dell’ex internato Franco Quattrocchi alla Casa della Memoria e prosegue alle 16 alla Casina dei Vallati con la mostra “Anne Frank. Una storia attuale” a cura della Fondazione Museo della Shoah e “La guerra dimenticata” di Eduard Erne e Ulrich Waller sull’eccidio di San Gusmè. All’auditorium Parco della Musica fino andrà in scena il concerto “Toscanini il coraggio della musica” in cui la Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Yael Levi replica il concerto della Palestine Orchestra diretta da Toscanini a Tel Aviv nel 1936. Il 7 febbraio al Teatro Eliseo si chiuderanno la seire di eventi con lo spettacolo di danza “Ghetto” del coreografo Mario Piazza.

 

MILANO
Da non perdere a Milano, l’apertura straordinaria del Binario 21, il memoriale della Shoah recentemente ultimato e gratuito fino al 27 gennaio. Domenica 31 gennaio, il clou con lo spettacolo teatrale “Che non abbiano fine mai” di Eyal Lerner, dedicato alla storia e alla cultura ebraiche e l’incontro con Liliana Segre, deportata milanese sopravvissuta ad Auschwitz.
Martedì 26 in via Corti, presso l’area di ricerca del Cnr, si inaugura la mostra “Auschwitz – I luoghi della memoria” ad opera del fotografo Enzo Catalano e contemporaneamente partirà l’iniziativa “Insegnare la Shoah”, rivolta agli studenti e ai loro insegnanti.
La giornata di Mercoledì, inizierà alle 9.00 con la tradizionale cerimonia davanti all’ex Albergo Regina (vicino al teatro alla Scala), sede della Gestapo dal settembre 1943 al 30 aprile 1945, alla quale interverranno l’assessore Pierfrancesco Majorino, Roberto Cenati per l’Anpi, Roberto Jarach vicepresidente del Memoriale della Shoah, Floriana Maris della Fondazione Memoria della Deportazione, l’assessore alla Cultura della Comunità ebraica Davide Romano e Visco Gilardi dell’Aned. Per chi non avesse potuto incontrare Liliana Segre, si replica l’incontro al teatro arcimboldi. Alla scuola ebraica parlerà invece Goti Bauer, mentre al conservatorio Verdi sarà la volta di Franco Schonheit.
Nella nuovissima casa della Memoria nel quartiere Garibaldi, la giornata sarà scandita da una rassegna di filmati e testimonianze, con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

FIRENZE
“Matite razziste. L’antisemitismo nell’illustrazione del periodo fascista”, a cura di Giovanna Lambroni e Dora Liscia Bemporad sarà presentato martedì 26 presso la sinagoga di Firenze. Si tratta di una raccolta di saggi, scaturiti dalla giornata di studi promossa nel 2014 dalla Fondazione Ambron Castiglioni.

NAPOLI
La giornata della memoria napoletana inizia alle 9.00 con la deposizione di fiori in omaggio a Luciana Pacifici e Sergio De Simone, bambini napoletani vittime della persecuzione razziale. Alle 10.00 un’altra cerimonia in onore di Alberto BiIn serata a partire dalle 18.00, una serie di appuntamenti culturali con la proiezione del film “Woman in Gold” di Simon Curtis, a cura Arci Movie e l’evento teatrale presso il Succorpo del Complesso monumentale dell’Annunziata “Irena Sendler – La terza madre del ghetto di Varsavia“. Ideazione, progettazione e cura di Roberto Giordano e Suzana Glavaš

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *