Onna – La rinascita della chiesa di San Pietro Apostolo

0 / 486
Social

La storia della chiesa di San Pietro Apostolo a Onna è tanto interessante quanto paradossale. Costruita intorno al 1200, venne distrutta da un terremoto e ricostruita nel ‘400. Quando nel 2009 il terremoto dell’Aquila devastò nuovamente il paese il caso volle che l’intonaco, staccatosi a causa del sisma, rivelasse la presenza di importantissimi affreschi attribuiti a Giotto. I lavori di restauro furono presi in carico dai tedeschi immediatamente dopo il terremoto come segno di solidarietà e riscatto dall’eccidio compiuto dai nazisti nel 1944 proprio ad Onna.

 

I lavori si sono protratti per anni a causa delle lungaggini burocratiche tipiche del nostro paese, facendo della chiesa una cattedrale nel deserto. Il paese infatti non è ancora stato ricostruito e la chiesa è quasi irraggiungile trovandosi nella cosiddetta “Zona rossa”. A parte questo i lavori di restauto hanno tenuto conto della pianta e dei decori a stucco originali. L’inaugurazione è prevista per il 7 Maggio 2016.

 

 

Come si presentava la chiesa prima e subito dopo il terremoto

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *