Riccione – Recupero della ex fornace

0 / 545
Social

La fornace di Riccione è un complesso industriale costruito all’inizio del 900 e rimasto in attività fino al 1970. L’area dell’intervento ha una superficie totale di 40.000 mq di cui 3.400 mq al coperto. Al suo interno trovano posto una scuola media per 450 alunni, uffici e un teatro multifunzionale da 650 posti.

 

Il progetto, dell’architetto Pietro Carlo Pellegrini, ha il proposito di unire gli edifici esistenti e quelli di nuova costruzione in un tutt’uno che abbia come elementi di legame forme, colori e materiali uniformi e in armonia tra loro. Non solo, l’intento è quello di utilizzare materiali autoctoni e a “Chilometro zero”, sia per preservare una continuità con in il passato, sia per un maggiore rispetto dell’ambiente, dato anche dall’alta efficienza energetica dei fabbricati. L’architetto spiegano così le loro intenzioni: “Esternamente con i brise soleil di cotto si utilizza un materiale tradizionale in una forma innovativa portando coerenza e differenziazione nell’intervento: questi danno una unitarietà a tutto l’intervento caratterizzato da una moltitudine di situazioni preesistenti e al contempo fanno risaltare la muratura preesistente che viene mantenuta.”

 

 

Ph: Studio Pietro Carlo Pellegrini

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *