Riso

0 / 682
Social

Grandi superfici a specchio e un’atmosfera agreste dominano la zona dedicata al riso. Il visitatore si trova così proiettato in un ambiente che ricrea una risaia, una mostra all’aria aperta che propone la coltivazione di varie tipologie di riso. La natura ha ancora una volta un ruolo centrale, ma qui si fonde con la tecnologia interattiva per coinvolgere lo spettatore: grandi schermi a sfioro emergono dalle vasche d’acqua, proiettando messaggi informativi su storie, leggende e curiosità inerenti al mondo del riso. A completamento l’offerta del cluster, il pubblico potrà ammirare le foto di Gianni Berengo Gardin che ritraggono le risaie di Lombardia e Piemonte, ma anche le grandi piantagioni di altre parti del mondo come quelle in Cina e in Francia.
Un argomento, quello del riso, davvero importante dato che è l’alimento base di circa la metà della popolazione mondiale. Questo abbondante consumo è dovuto alla sua adattabilità, che lo rende coltivabile praticamente in qualsiasi clima e alle sue proprietà come la lunga conservazione e l’alta concentrazione di nutrienti presenti.

 

Paesi partecipanti:
Bangladesh
Cambogia
Sierra Leone
Myanmar
Repubblica Democratica Popolare Laos

 

Scheda tecnica

Contenuti: Università degli Studi di Milano Bicocca
Responsabile scientifico e coordinatore ricerca: Marialuisa Lavitrano
Concept e layout della mostra: Agnese Rebaglio, Davide Crippa, Barbara Di Prete e Francesco Tosi
Area Totale: 3.546 mq
Area espositiva: 1.000 mq
Area comune: 2.420 mq
Area eventi: 738 mq

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *