Silver house – Zante, Grecia

0 / 744
Social

Sarò forse per la luce abbagliante dei cieli di Zante, che proietta ombre nette sulle superfici regolari di questa casa, certo è che guardando le immagini di questa residenza greca sembra di trovarsi dentro un quadro metafisico di de Chirico. L’architetto Olivier Dwek, in effetti, si è lasciato ispirare da un artista, ma non il nostro de Chirico, bensì dai quadri monocromi dell’artista francese Yves Klein che ha affermato: “Il blu non ha dimensioni, è oltre le dimensioni”. Ed ecco che le fattezze geometriche e il bianco uniforme danno a questo edificio un aspetto freddo e scultoreo, in netto contrasto con il blu senza fine e l’accogliente verde della natura di Zante. “Di fronte al blu Klein del mare, il bianco brilla come la schiuma delle onde” ha detto Dwek.

 

Tutte le stanze della casa sono orientate verso il mare e connesse tra loro grazie a un sistema di terrazze. Le pareti esterne hanno il compito di smorzare il vento e al contempono creno delle fughe prospettiche verso le meravigliose vedute naturali dell’isola. L’edificio è dotato di grandi finestre scorrevoli che eliminano la divisione tra spazio interno ed esterno e completato da una bellissima piscina a sfioro con vista mare.

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *