Zaha Hadid – Stazione marittima di Salerno

0 / 554
Social

“Un’ostrica con un guscio duro esterno che racchiude elementi fluidi e morbidi all’interno; una copertura “temprata” che costituisce uno scudo protettivo dall’intenso sole del Mediterraneo” Così descrive la propria opera lo studio Hadid.

La stazione marittima di Salerno è la prima opera ad essere completata dopo la scomparsa prematura dell’architetto Zaha Hadid. Le linee dell’edificio sono quelle curve e morbide tipiche delle sue opere e fanno da ideale congiunzione tra le montagne e il mare, tra la terra e l’acqua. Spettacolare l’illuminazione notturna, che sottolinea le sinuose linee e assume la funzione di moderno faro notturno.

 

La stazione, attesa da molti anni, è stata finalmente inaugurata nei giorni scorsi alla presenza dei rappresentanti dello studio Hadid e di molti architetti di fama internazionale, tra cui Stefano Boeri che ha tenuto una lectio magistralis in onore di Zaha Hadid.

 

Ph: Hélène Binet

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *