Zona aride

0 / 561
Social
Quando pensiamo al cibo e alla sua coltivazione, le immagini che tornano alla mente sono quelle di ordinati e rigogliosi campi. Questo cluster invece ci accompagna alla scoperta delle zone più estreme e aride della terra, dove flora e fauna sono totalmente diverse come anche anche le attività umane, che devono conseguentemente adeguarsi alle condizioni climatiche. Le zone desertiche del pianeta non sono però tutte uguali. Si distinguono in 3 categorie a seconda del rapporto tra temperature e precipitazioni: iper-arida, arida, semi-arida. Diverso è ovviamente l’approccio nello sviluppo di queste aree che possono avvalersi di nuove tecnologie, ma anche di un nuovo concetto di sfruttamento delle risorse.
Questo cluster illustra tutto ciò attraverso i vari temi affrontati dai paesi espositori. Lo fa anche tramite l’architettura, offrendoci un paesaggio che ricorda una tempesta di sabbia. Tramite l’installazione di moltissimi cilindri che pendono dal soffitto, si ha la sensazione di trovarsi in un ambiente ovattato dove i padiglioni, dai colori rossi della terra e dalle forme dure della pietra, si svelano a poco a poco come se la coltre di sabbia ne mascherasse la presenza a suo piacimento.
Nello spazio comune, in cui avverranno i umerosi eventi in programma, è presente una fontana che ricorda le famose oasi, mentre all’estremità del cluster si trova il mercato, dove sarà possibile acquistare i frutti che nascono anche in queste terre dalle condizioni climatiche proibitive.
Il fotografo americano George Steinmetz, ci condurrà in volo sopra queste spettacolari aree terrestri, tramite le foto realizzate dal suo deltaplano, mostrandoci le zone convertite alla coltivazione.
Paesi partecipanti:
Eritrea
Gibuti
Mauritania
Mali
Palestina
Senegal
Somalia
Giordania

 

Scheda tecnica

Contenuti: Università degli Studi di Milano Bicocca
Responsabile scientifico e coordinatore ricerca: Marialuisa Lavitrano
Concept e layout della mostra: Agnese Rebaglio, Davide Crippa, Barbara Di Prete e Francesco Tosi
Area Totale: 3.546 mq
Area espositiva: 1.000 mq
Area comune: 2.420 mq
Area eventi: 738 mq

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *